Ebbene no, purtroppo o per fortuna, non lo fanno tutti, ma la Nike, la Sony o la Nestlè sono la prova che funziona!

Il marketing richiede innovazione e creatività. Deve essere un settore in continua evoluzione, in grado di creare engagement.
Ovvietà, direte voi, questa è la base del marketing! Ed è proprio così, un’ovvietà, ma fondamentale.
La sfida è continuare a stupire il cliente con nuove tecniche e metodi all’avanguardia, creando vere e proprie esperienze sensoriali.
Oltre alle ormai abituali funzioni dei social network o alla gamification, avete mai pensato alla tecnica visiva dell’ologramma? Innovativa, futuristica, versatile, ma soprattutto di grande impatto.

La realizzazione di immagini tridimensionali che fluttuano nel vuoto riesce a coinvolgere l’utente. Sbalordendolo prima ed incuriosendolo poi, riesce a mostrare le peculiarità di un determinato prodotto.

La pubblicità viaggia connessa al digitale, le tecnologie disponibili sono sempre più avanzate e un loro adeguato utilizzo può generare esperienze “fantascientifiche”: basti pensare alla realtà virtuale, a quella aumentata, o a più semplici holographic projectors.

Immaginatevi ora di dover entrare in un grande supermercato. Stanchi solo all’idea di girare tra le lunghe corsie tutte uguali, svogliati nel leggere etichette di prodotti che sostituiscano il solito vecchio detersivo… quando all’improvviso, compaiono immagini che si muovono nel vuoto. Immagini di prodotti appena entrati sul mercato che, fluttuando, vi guidano negli acquisti per una spesa perfetta.
“Siamo nel futuro?” penserete, ma la risposta è no, perchè nel presente tutto questo è possibile.

Curious about the latest technologies? Il nostro showroom vi aspetta!