L’industria dell’hard punta a perfezionare il cybersesso attraverso la tecnica dell’ ologramma.

Nella sede canadese di Holodexxx, azienda hi-tech, sta prendendo forma il primo pornogame. Attraverso lo sviluppo della virtual reality e della tecnica della motion capture, celebri pornostar vengono immortalate in ogni posizione per rinascere nel mondo virtuale sotto forma di ologrammi.

Il nuovo porno, però, riesce ad andare oltre la realtà virtuale: l’ologramma sarà in grado di interagire con l’utente interessato attraverso un visore virtuale e due controller. Posizionando il visore virtuale sugli occhi si prenderà visione di scene animate da attrici pornografiche, utilizzando i due controller come mani, invece, sarà possibile decidere come spostare e muovere l’avatar, oltre che modificare, a proprio piacimento, le dimensioni delle varie parti del suo corpo.

La tecnologia sex-avatar crea un’esperienza interattiva tridimensionale in tempo reale, dedicandola a chi vorrebbe sperimentare il cybersesso, esplorare la sessualità in un modo totalmente nuovo, o interagire sessualmente con il proprio compagno a distanza.

Da quale altra industria verrà utilizzata la tecnica dell’ologramma? #staytuned